Oltrelatavola
You Are Reading

Cucinare con le Rose

50
Cooking Cooking 2021 Curiosità Gardening 2021

Cucinare con le Rose

Cucinare con le Rose

Ph via

Nel mese della Rosa voglio proporvi una cucina profumata e abbastanza insolita. Avete mai provato a preparare dei piatti utilizzando come ingrediente i petali di rosa? Oltre ad essere estremamente gradevoli e delicati nel sapore sono anche molto decorativi dal punto di vista estetico nella presentazione in tavola.

In realtà nei tempi antichi era abitudine molto comune utilizzare i petali di fiori nelle preparazioni culinarie: in Oriente si consumavano abitualmente i fiori delle rose, dei crisantemi e dei fior di loto mentre in occidente si utilizzavano violette, fiori di tarassaco e pratoline (margheritine selvatiche). Nell’ Antica Roma, e in seguito nel periodo del Medioevo, erano molto apprezzati sia le bacche che i petali delle rose, come pure i fiori del gelsomino, per il loro profumo inebriante ed elegante.

Utilizzando i petali di rosa come ingrediente, subito vengono alla mente preparazioni culinarie dal sapore dolce: il famoso ROSOLIO preparato da sempre dalle nostre nonne (vedi ricetta ne La Tavola del Mese di Maggio) oppure la gelatina di rosa, tanto utilizzata nei panini imburrati per il rito pomeridiano inglese del the.

Vedremo invece che si potranno utilizzare per preparazioni salate, primi piatti dal gusto deciso, per stupirvi e stupire i vostri invitati. Andiamo a scoprire insieme alcune di queste ricette, più o meno conosciute.

GELATINA DI ROSA

E’ una preparazione molto delicata e adatta sia per la colazione con the sia per decorare panna cotta, gelati di crema o farcire dolci spugnosi come il Pan di Spagna. Per prepararla avrete bisogno di:

300 gr. petali di rosa rossa (o rosa molto carico)

350 gr. zucchero semolato

1/2 limone e acqua q.b.

Spezzettate i petali di rosa, mescolateli con 100 gr. di zucchero e lasciate macerare per qualche ora. Sciogliere i rimanenti 250 gr. di zucchero in una tazza d’acqua e portate a bollore moderato per 20 minuti. Versate nei vasetti di vetro, rivoltateli e lasciate riposare fino al raffreddamento.

VINO DI ROSE

In passato il vino aromatizzato alle rose era utilizzato come rinvigorente e come farmaco curativo per il mal di stomaco, come digestivo e per curare disturbi intestinali. La ricetta risale ai tempi dell’Antica Roma dove i petali della rosa venivano privati dell'”unghia” bianca (punto di attacco della corolla) e lasciati macerare nel vino per 7 giorni. Il procedimento veniva ripetuto per tre volte, ogni volta mettendo petali freschi e lasciando macerare per altri 7 giorni. Infine il vino veniva filtrato e addolcito con miele.

Il vino alla Rosa Canina è rivitalizzante e vitaminico. Si ottiene facendo macerare 300 gr. di bacche di Rosa Canina in un litro di vino bianco e un pezzettino di cannella in un vaso a chiusura ermetica per 20 giorni. Scuotete spesso il composto e poi filtratelo. Ha un sapore lievemente acidulo e rinfrescante.

TISANA ALLA ROSA

Prendete delle rose molto profumate e fatene essiccare i petali. Ne basta un cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente da dolcificare con il miele. Ottima per contrastare il raffreddore e la faringite.

Le bacche delle rose si utilizzano per tisane rinvigorenti, curative per il raffreddore e digestive.

RISOTTO ALLA ROSA

Dal sapore delicato questo risotto può essere anche servito come contorno per pesci e salmone o anche carni bianche.

Ci vogliono 100 gr. di petali di rose profumatissime (naturalmente non trattate con anticrittogamici e antiparassitari) per ogni 200 gr. di riso.

1 piccola cipolla o porro

Burro

100 gr. di ricotta di mucca

Brodo vegetale 1 lt circa

sale

Parmigiano grattugiato

Mettete ad appassire la cipolla in una casseruola con il burro e unitevi dopo il riso per farlo insaporire, versando di tanto in tanto il brodo fino a cottura quasi ultimata. Unite la ricotta, mantecate con il parmigiano e unite i petali di rosa solamente prima di servire a tavola decorando il piatto da portata con alcuni petali messi a parte.

TAGLIATELLE AI PETALI DI ROSA

Vi sono due versioni per la ricetta delle tagliatelle con petali di rosa.

La prima che vi propongo è una versione molto raffinata della classica ricetta di pasta, aglio, olio e peperoncino. I petali di rosa vengono utilizzati essiccati come guarnizione alla preparazione. Il segreto per la perfetta riuscita di questo piatto è la pasta che deve essere di ottima qualità, preferibilmente artigianale, olio EVO di primissima scelta e di sapore non troppo acido e il peperoncino poco piccante.

Fate insaporire in una padella larga l’olio con il peperoncino e l’aglio. Spegnete la fiamma una volta preso l’odore. Cuocete le tagliatelle in acqua bollente salata scolandole bene al dente. Versatele nella padella con aglio e olio e fatele saltare per un minuto versandovi un poco di acqua di cottura. Finite con un filo d’olio. Eliminate l’aglio e il peperoncino prima di servire in tavola e decorate con i petali di rosa essiccati.

La seconda versione, più morbida, prevede una crema di prosciutto cotto e crema di latte e petali di rosa profumati da aggiungere al composto.

Fate appassire uno scalogno con l’olio EVO e unite 200 gr. di prosciutto cotto a pezzetti, 200 ml. di crema di latte e un pizzico di noce moscata se la gradite Una volta cotto e insaporito il tutto, frullate e rimettete in padella. Unite 250 gr. di tagliatelle fresche (che nel frattempo avrete fatto cuocere al dente in abbondante acqua salata) e i petali di rosa. Fate saltare il tutto un minuto e servite decorando con altri petali di rosa.

CIOCCOLATO BIANCO ALLA ROSA

Ricetta super facile per dei profumatissimi cioccolatini da fare in casa:

Sciogliete una tavoletta di cioccolato bianco a bagnomaria. Quando è appena tiepido unitevi alcune gocce di estratto di rosa per alimenti. deciderete voi quanto vorrete profumare il preparato. Mescolate e versate negli stampini e lasciate raffreddare.

raffinatissimi cioccolatini da servire per un the pomeridiano o come dopo cena.

PETALI DI ROSA BRINATI

Altra ricetta veloce e facile per preparare una decorazione davvero delicata per i vostri dolci.

Scegliete petali di rosa non trattati ed integri, appena colti. Spennellateli leggermente con dell’albume d’uovo e passateli nello zucchero semolato. Anche colorato per una nota più carica. Lasciate seccare e decorate con questi petali le vostre preparazioni.

Condividi su:
Translate »