Oltrelatavola
You Are Reading

La Cucina di Primavera

110
Cooking 2022 Cooking Curiosità

La Cucina di Primavera

La Cucina di Primavera

Ph di Epices_et_delices_

Ho volutamente fatto uscire questo articolo di cucina di Aprile subito dopo Pasqua perchè in esso si propongono delle buonissime preparazioni rigorosamente light, ad eccezione delle “Torrijas de Leche” frittelle dolci spagnole di tipica tradizione pasquale proposte dalla nostra amica Resurreciòn del profilo Resu20. Si sente il bisogno di cibi leggeri dopo il periodo pasquale, in cui le leccornie dolci e salate hanno sicuramente soddisfatto i palati ma ahimé a volte anche appesantito il girovita.

Ecco allora presentarvi due ricette, una dolce ed una salata, a base di frutta e verdura, condimenti extra leggeri, per mantenere la linea con cibi gustosi.

LA RICETTA DI EPICES_ET_DELICES

Iwona di Epices_et_delices ha preparato un delizioso sandwich a base di salmone, fave e avocado, da poter preparare per un pic-nic od una gita, ma anche per gustarlo come snack o pranzo veloce e sicuramente leggero.

Foto e Ricetta di Epices_et_delices

Questi maxi panini sono perfetti per un pranzo veloce e salutare. Il ripieno può variare secondo i vostri desideri e/o secondo quello che avete in frigo.

Gli ingredienti per questi due maxi panini sono per 2 persone.

Iwona ha utilizzato un pane semi-integrale su cui ha disposto in ordine: Fette di avocado condite con succo di lime, rucola, fette di salmone affumicato con papavero, fette di ravanello, aneto e fave. Una volta farciti i maxi tramezzini li ha conditi con olio d’oliva e succo di limone. Un pasto sano e delizioso!


LA RICETTA DI FABY_E_I_SUOI_PIATTI

Per finire il nostro pasto primaverile Fabiana di Faby_e_i_suoi_piatti ci propone un modo molto particolare di servire la frutta ai vostri ospiti, con una presentazione semplice e d’effetto: un cestino intagliato di melone riempito con lo stesso frutto a piccole sfere. Pratico da mangiare e, con un po’ di manualità, semplice da realizzare.

Foto e Ricetta di Faby_e_i_suoi_piatti

INGREDIENTI:

1 melone cantalupo

mezzo bicchierino di maraschino

corallini di zucchero

foglioline di menta

  • Tagliate la calotta superiore fino alla meta’ del melone , con la fascia centrale a fungere da manico del nostro cestino, ottenendo così due spicchi laterali.
  • Aiutandovi con un coltello eliminate piano piano  la polpa dalla parte centrale del melone (tenendovi ad un cm dalla buccia). Fate con delicatezza onde evitare di rompere il manico.

Con un cucchiaio eliminate tutti i semini

  • Dagli spicchi laterali ottenuti e dalla base del melone, raccogliete la polpa del frutto con uno scavino oppure con un porzionatore di gelato piccolo, formate tante palline, fino a che il frutto non sia completamente svuotato.
  • Mettetele le palline in una ciotola aggiungendo un po’ di maraschino (Fabiana ne ha messo pochissimo – mezzo bicchierino- giusto per dare una sfumatura di profumo) e ponetele in frigo per farle insaporire.

(Nel frattempo con un coltellino potete incidere i bordi del cestino per renderlo più gradevole).

In ultimo riempiamo il nostro cestino con le palline e decoriamo con corallini di zucchero e menta


LA RICETTA DI RESU20

Resurrecciòn di Resu20 ci ha preparato le Torrijas, un piatto tipico in Spagna del periodo pasquale ma che si può preparare tutto l’anno riutilizzando il pane del giorno prima. Durante la Settimana Santa è raro che non si vedano nelle vetrine delle pasticcerie, come dessert nei menu dei ristoranti o naturalmente preparati nelle case.

Questi dolci a base di pane raffermo, uova e zucchero, latte o vino iniziarono ad essere preparati già nel 1600 per alleviare il travaglio delle donne durante il parto e favorire la loro guarigione post parto.

Foto e Ricetta di Resu20

Inizialmente le Torrijas erano preparate con fette di pane di piccole dimensioni e servite con un buon bicchiere di vino. Le Torrijas sono associate a dei tempi difficili e di difficoltà economiche perchè con gli avanzi del pane ci si poteva concedere di mangiare qualche dolce di tanto in tanto senza spendere molto. Infatti per preparare le Torrijas l’ideale é che il pane sia duro di due o tre giorni.

Le Torrijas si fanno anche con il vino dolce, perchè la tradizione popolare vuole che questo dolce rappresentano il corpo e il sangue di Cristo.

INGREDIENTI:

1 Pagnotta del giorno prima ( o Pane specifico per French toast)

Latte

Uova

1 Bastoncino di Cannella

Zucchero bianco semolato

Cannella in polvere

Olio EVO di sapore delicato

( Le quantità di ogni ingrediente dipendono dalla grandezza della pagnotta e dal gusto personale di ciascuno)


PREPARAZIONE

  • Aromatizziamo il latte: riscaldiamo a fuoco medio fino al punto di ebollizione. abbassiamo la temperatura e togliamo il latte dal fuoco.

Aggiungiamo la stecca di Cannella (potete anche aggiungere Vaniglia e scorza di Limone). Lasciamo intiepidire il latte.

  • Preparare un contenitore abbastanza ampio per poter versare il latte così aromatizzato ed immergere le fette di pane.
  • Sbattere le uova fino a renderle schiumose ed unire un poco di latte aromatizzato continuando a sbattere il composto.
  • Mettere in una padella l’olio EVO a fuoco moderato e mentre si scalda passare le fette di pane nel latte aromatizzato.
  • Una volta ben impregnate ma non gocciolanti passiamo le fette di pane nel composto di uova e poi direttamente nella padella con olio bollente.
  • Friggere le fette di pane su entrambi i lati fino a doratura. Scolarli e sistemarli su carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.
  • Riempire un ampio contenitore con Zucchero semolato e polvere di Cannella (2 cucchiaini di Cannella x 100 gr. di Zucchero) e mescolare bene.
  • Ricopriamo le Torrijas con questo composto, impregnandole bene con Zucchero e Cannella.
  • Ricordiamo che le Torrijas sono migliori mangiate il giorno dopo.

Condividi su:
Translate »