Oltrelatavola
You Are Reading

Cucinare col Tarassaco

94
Cooking 2022 Curiosità

Cucinare col Tarassaco

tarassaco

Ph via

Come abbiamo visto nell’articolo “Il Tarassaco o Fiore delle Fate” questa erba spontanea veniva utilizzata già nel Medioevo per curare i disturbi di fegato, probabilmente per il colore giallo sole dei suoi fiori che, secondo la Dottrina delle Signature, richiamava appunto il colore della bile. A partire dal 16° sec. in Europa molti farmacisti riconobbero al Tarassaco la capacità di curare le ferite, come appunto avveniva già in Cina secoli prima.

Ma vediamo come vengono impiegati in cucina la pianta e i fiori del Tarassaco: vi propongo qui di seguito delle ricette come sempre molto gustose e soprattutto molto facili nell’esecuzione.

POLPETTE DI TARASSACO

Iniziamo con delle Polpette vegetariane dove il Tarassaco, già bollito, è l’ingrediente principale. Leggere e saporite, si possono presentare come stuzzichino da aperitivo o come secondo vegetariano o come contorno.

INGREDIENTI

150g tarassaco già cotto

100g parmigiano grattugiato

2 uova piccole

1 cucchiaio olio EVO

3 cucchiai (circa) pangrattato (o pane ammollato nel latte se si preferisce)

Sale

PREPARAZIONE

Preriscaldare il forno a 180°.

Sminuzzare finemente il tarassaco.

In una terrina unire il tarassaco, il parmigiano, le uova, l’olio, un pizzico di sale e mescolare.

Unire il pangrattato un po’ alla volta fino ad ottenere un composto lavorabile.

Su di una teglia adagiare un foglio di carta da forno.

Formare delle polpette con le mani e adagiarle sulla carta da forno.

Irrorare le palline con dell’olio EVO e infornare per 15 minuti.


MACERATO AGLI AGRUMI E TARASSACO

Una preparazione a base di fiori di Tarassaco, ricca in vitamina C e utile per disintossicare il fegato. Sarebbe naturalmente indicato raccogliere i fiori freschi delle piantine cresciute in campagna, lontano dall’inquinamento cittadino.

Gli ingredienti per preparare il Macerato sono:

Zucchero, Succo d’Arancia, Succo di Limone, Succo fresco di Lime, Scorze di Agrumi e Fiori freschi di Tarassaco.

La sua macerazione può proseguire anche per tre settimane

PREPARAZIONE

Sciogliere 150 gr. di zucchero nel succo di 1 Arancia, 1 Limone e 1 Lime e parte delle scorze degli Agrumi.

Mettere a bollire per 15 min. 300 gr. di fiori freschi di Tarassaco in 500 ml. di Acqua

Lasciare raffreddare completamente, poi aggiungere il preparato al Tarassaco allo sciroppo di Agrumi e Zucchero, mescolare molto bene e lasciare macerare al buio per almeno 3 settimane.


INSALATA AL TARASSACO

Una freschissima e gustosa insalata ci viene proposta da Iwona di Epices_et_délices_, perfetta per un pasto primaverile.

Ingredienti:

Tarassaco in foglie

Funghi a lamelle

Lardo croccante

Uovo “à la Coque”


FRITTATA AI FIORI DI TARASSACO

Una frittata molto delicata (ricetta di Raffaella de Ilborgodellemeraviglie), dal sapore di primavera, che potrà sfiziare anche i palati più esigenti.

Serve raccogliere i fiori ben aperti di piantine cresciute nei prati fioriti della campagna, lontano dall’inquinamento cittadino.

PROCEDIMENTO

Mettere i fiori raccolti a bagno in acqua fredda per un’ora circa. Passarli in padella con un po’ di olio EVO.

Preparare come di consueto la base per la frittata con:

Uova, Parmigiano grattugiato, sale e un goccio di latte (facoltativo)

Unire i fiori di Tarassaco al composto di uova sbattute e versare in una padella unta con olio bollente lasciando cuocere come d’abitudine.


RAVIOLI DI TARASSACO

Un’altra gustosa ricetta regalataci dalla carissima Raffaella di Ilborgodellemeraviglie per una preparazione vegetariana dalle sfumature piacevolmente amarognole.

Raccogliete le foglie di piante di Tarassaco cresciute lontano dallo smog cittadino e lavarle bene.

Farle bollire in abbondante acqua , scolarle e strizzarle bene.

Tritatele e mescolatele con 1 uovo, Parmigiano grattugiano, della Ricotta ( o formaggio morbido di capra) e un poco di Sale.

Il vostro ripieno è pronto per essere steso sulla sfoglia all’uovo.

Ottimi da condire con una salsa leggera alle noci oppure semplicemente con olio EVO e parmigiano.

Ph via


“MIELE” AL TARASSACO

Il “Miele” di Tarassaco è in realtà una preparazione a base di Acqua, Zucchero, Limoni e fiori di Tarassaco, di ottimo utilizzo per le persone vegane in quanto non contenente alcun prodotto di origine animale. E’ magnifico come disinfettante per la gola e come depurativo del fegato, anche se le quantità di zucchero rispetto a quelle di Tarassaco ne limitano un po’ l’efficacia.

INGREDIENTI:

4 tazze di Fiori di Tarassaco

3 tazze di Acqua

3 Limoni

2 tazze di Zucchero (meglio se di canna)

PREPARAZIONE:

Lavate i Fiori di Tarassaco e metteteli a bagno in acqua fredda in una pentola media per un’ora circa.

Mettete la pentola sul fuoco facendo sobbollire i fiori per 30 minuti.

Lasciate raffreddare l’infusione per tutta la notte e il giorno dopo strizzate i fiori in una garza sottile facendone uscire tutto il succo.

Rimettete l’infuso sul fornello a fuoco molto basso, aggiungendo lo Zucchero e il succo dei Limoni.

Fate sobbollire lentamente fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Condividi su:
Translate »