Oltrelatavola
You Are Reading

La Tavola di Pasqua e il Bianconiglio

53
Pasqua Allestimenti Tavola Decor 2021 Decorazione

La Tavola di Pasqua e il Bianconiglio

La Tavola di Pasqua e il Bianconiglio - Oltrelatavola

La tavola di Pasqua è da sempre colorata, allegra.. Fresca come la primavera che la porta. Uova, conigli, fiori e pulcini sono i protagonisti di questo periodo. Il coniglietto è simbolo pasquale di rinnovamento e di rinascita sin dal lontano 15° secolo in Germania, quando si iniziarono a creare biscotti a forma di coniglio nel periodo prossimo alla Pasqua. In seguito gli immigrati tedeschi e olandesi portarono questa loro tradizione in America, dove divenne Easter Bunny, la figura del coniglio dispensatore di doni e dolciumi per i bimbi più buoni. Una sorta di Santa Claus primaverile, se vogliamo.

E proprio la figura del coniglio pasquale mi ha ispirata per scrivere questo articolo. Vi troverete conigli di ogni forma e materiale, colorati, disegnati su ceramica, in paglia o porcellana ma tutti divertenti, teneri, pronti a rubarvi un sorriso. Mi sono venuti alla mente Peter Rabbit di Beatrix Potter, il Bianconiglio di Lewis Carroll in “Alice nel Paese delle Meraviglie” e mille altri ancora a riempire le pagine di libri per l’infanzia e ritrovarli tutti insieme, veloci e ridenti, per rallegrare le nostre tavole. Andiamo a scoprire insieme questi animali fantastici in un viaggio a metà tra la tavola e la favola.


Ho immaginato una Pasqua bucolica, nel verde di un giardino, con due magnifici conigli di paglia inglesi come protagonisti. Proprio a loro mi sono ispirata per scegliere ogni elemento dell’allestimento, a partire dalla tovaglia, in lino grezzo con intarsi di pizzo di cotone. Come punto centrale della tavola un cesto in vimini pieno di paglia e uova, quasi da essere appena raccolte dal pollaio. I sottopiatti anch’essi in vimini, non molto grandi devo dire, appena a racchiudere i piatti in ceramica Deruta dipinti a mano. Posate ‘800 in Sheffield e avorio e solidi bicchieri in vetro con incisi motivi di grappoli d’uva.

Tutto richiama la natura e la voglia di godere delle giornate all’aria aperta. Dopo tanta chiusura se ne sente la necessità.

Particolare dei bicchieri in vetro, con incisi grappoli e vitigni

Easter Bunnies

Sempre conigli, sempre fiori di primavera per questa tavola dove mescolo dei coniglietti Easter Bunnies, in paglia anch’essi, con elementi d’argento e cristallo anni ’20. In questo modo riesco a rendere gioiosa e tenera una tavola che altrimenti risulterebbe sicuramente più formale. Delle uova (bollite naturalmente) e delle margherite sono sparse ovunque sulla tavola, per ricreare l’idea di prato fiorito.

Due vasetti in vetro inciso e argento, tipici del periodo anni ’20, contengono due piccoli ciuffi di profumatissime fresie bianche. Tutto in questo allestimento è luminoso, a partire dal color cielo della tovaglia in leggero lino con inserti in pizzo di cotone bianco.
Particolare del piccolo Easter Bunny e dei piattini per il pane, i cui centrini in pizzo di Cantù richiamano il pizzo della tovaglia.

Conigli pasquali in paglia

Ancora conigli pasquali in paglia, come decorazione sia a centrotavola che su un angolo della sala da pranzo. Anche in questo allestimento i conigli vengono alternati a piantine di fiori primaverili su una base di erbetta sintetica. Un insieme molto fresco che fa pensare ad un picnic sul prato.


Una tavola dal sapore boschivo

Qui di seguito vi propongo una tavola dal sapore boschivo, decisamente eco-friendly, dove i piccoli conigli d’erba fanno pensare a delle creazioni di arte topiaria in miniatura. Muschio, rametti intrecciati, piantine fiorite per immergersi in un’atmosfera onirica e sicuramente di grande effetto scenografico. Da notare il legatovagliolo segnaposto ottenuto con un filo di spago intorno al tovagliolo legato ad un cartoncino con il nome dell’invitato.


Coniglietti in ceramica

Coniglietti in ceramica alternati a fiori dai colori pastello in vasetti di vetro trasparente. Un allestimento delicato, dai toni cipriati, con sottopiatti in fibra di cocco naturale, tovaglioli in un azzurro pallido e segnaposto in tinta. Una tavola dove si è preferito giocare sul “ton sur ton” e il colore è appena accennato, sfumato, mai predominante.

Molto carino questo insieme dai colori solari, molto luminoso, con punti di verde, a richiamare delle zolle d’erba, sparsi lungo la tavola. Il coniglietto in porcellana con la gerla piena di fiori e un’alzatina contenente un angolo di prato pasquale. Una tavola fresca, allegra, perfettamente in sintonia con l’atmosfera di festa. Divertenti le foglie di cavolo sistemate come decorazione sotto dei semplici piatti bianchi.


Coniglietti dipinti sui piatti pasquali

Come potevano mancare i coniglietti dipinti sui piatti pasquali? Caratteristici di questo periodo di festa, sono declinati in mille modi, inseriti in allestimenti colorati o appesi come decorazioni per un angolo di allegria. Andiamo a scoprirli insieme:

Un mix di fantasie e stili nei toni dell’azzurro, ben bilanciati sia negli accostamenti che nelle dimensioni. Vediamo anche qui la caratteristica delle tavole pasquali: freschezza, natura e luminosità. La primavera è annunciata in ogni dettaglio.

Bello il calice decorato con delicati motivi floreali, ben inserito tra gli elementi di questo posto tavola.

Colori primari il celeste nelle varie sfumature e un pacato verde-azzurro del fogliame.

Ph via

Ph via
Ecco l’intero allestimento dove si distingue la fantasia a righe sottili nei toni azzurri della tovaglia, mixati con i tovaglioli a grandi quadri nella stessa sfumatura di colore, ripresa ugualmente nelle fantasie dei piatti , di grandezze e fattura differenti.
Centrotavola composto da tulipani freschi e conigli di porcellana bianchi, uova decorative nei diversi toni dell’azzurro e rami di foglie. Troviamo ancora una base di foglie verdi a decorare il posto tavola.

Teneri conigli, dalle buffe espressioni, fanno capolino dal bordo del piatto.

Il tono castagna del coniglio viene accostato al set di sottopiatto e legatovagliolo in midollino e un sottile ramo di fiorellini azzurri richiama la sfumatura appena accennata della base dei piatti.


Ritroviamo il decoro del coniglio nel disegno del piatto da frutta e nel divertente porta tovagliolo in juta con delle caratteristiche orecchie. Il sottopiatto a forma di nido con contorno di piccole foglie dona carattere a un posto tavola molto lineare.


Un piatto leggermente concavo da utilizzare sia in tavola come fondina, sia per contenere cioccolatini e bon bon, ovetti in cioccolato o anche stuzzichini per aperitivo. Utile e molto tenero nel decoro.

Ph via


Infine i classici piattini in porcellana della Royal Albert con disegnati i personaggi delle storie di Beatrix Potter, dal Coniglio Peter (Peter Rabbit) alla papera Jemima oppure alla rana Pescatrice Geremy. Da appendere come decorazioni o da utilizzare in un allestimento di the pasquale, utilizzando magari anche le tazze della stessa serie.

BUONA PASQUA!

Condividi su:
Translate »