Oltrelatavola
You Are Reading

Christmas Cooking

73
Cooking Cooking 2021 Gli Speciali Natale

Christmas Cooking

Christmas Cooking

Il periodo natalizio porta sempre con sé quei profumi caratteristici che da sempre fanno sognare adulti e bambini: arancio, cannella, zenzero, canditi.. Sono aromi legati a tradizioni secolari, a storie raccontate nelle versioni che variano da Paese a Paese. I caratteristici omini gingerbread, ad esempio, non tutti sanno che ebbero origine in Inghilterra o che le origini natalizie dello zenzero risalgono a tempi remoti.. (andate a leggere anche l’articolo “Profumo di Zenzero e Cannella“. Sarà una porticina schiusa verso il mondo tra fiaba e realtà che ruota intorno alla magia del Natale).

Non potevamo quindi mancare questo appuntamento del Cooking con uno Speciale Natale dedicato appunto a tante ricette, facili e soprattutto buonissime, per coccolarci con bevande fumanti o preparazioni raffinate e piene di fantasia. Come sempre dietro ogni ricetta c’è la mano creativa di chefs, per professione o per diletto, che con grande passione hanno ideato prelibatezze per un Natale sfavillante e goloso!

LA RICETTA DI EPICES_ET_DELICES_

Iwona di epices_et_delices_ mi ha regalato una ricetta deliziosa e semplicissima da riproporre. Una coccola assolutamente natalizia. E’ un The al profumo di festa preparato con soli 3 ingredienti: The nero, preferibilmente Earl Grey o English Breakfast per il suo caratteristico colore rossastro, Stecche di Cannella e Chiodi di Garofano.

Foto e ricetta di epices_et_delices_

Preparazione del The

Mettete sul fuoco 500 ml. di acqua a cui aggiungerete 1 stecca di cannella e 3 o 4 chiodi di garofano schiacciati.

Quando l’acqua inizia a bollire aggiungete una bustina di the nero a vostra scelta. Lasciate in infusione per qualche minuto e filtrate prima di versarlo nella teiera.

A scelta zuccherate con del miele e aggiungete qualche goccia di succo di arancia.


LE RICETTE DI FABY_E_I_SUOI_PIATTI

Quando ho chiesto a Fabiana se avesse piacere a partecipare al nostro Speciale Natale sapevo già che mi avrebbe stupita con delle presentazioni fantasiose e raffinate. Mi ha inviato due preparazioni salate, la prima talmente divertente da sembrare una creazione da Cake Designer. E in effetti mi ha tratto in inganno a prima occhiata, pensando fosse una torta natalizia.

La seconda è un classico del menu della Vigilia di Natale, da sempre a base di pesce: i Crostini al Salmone presentati però in maniera raffinata e nuova, quasi una composizione pittorica sul piatto da portata.

CANDELE DELL’AVVENTO

Le nostre tavole natalizie sono pronte : manca solo un bel centrotavola per abbellirle. E allora perchè non preparare una sorpresa per stupire i nostri invitati?

Si mangeranno?? Vi lascio qualche minuto per osservarle e poi iniziamo subito la preparazione:

Foto e ricetta di faby_e_i_suoi_piatti

Ingredienti:

  • Fette di Pane bianco
  • un rotolo di pasta brisee’
  • un cespo di insalata
  • qualche ravanello
  • una carota
  • formaggio a vostra scelta ( io ho usato emmenthal )

Per il ripieno dei rotolini di pane bianco, che formeranno le candele, potete usare la vostra fantasia, secondo i vostri gusti.

Io ho preferito 4 gusti diversi :

Uno l’ho riempito con pate’ di tonno,  foglioline d’insalata, pomodori e olive verdi 

Per il pate’ di tonno

  • una scatoletta tonno sott’olio
  • 1 patata grande lessata
  • 2 cucchiaini di capperi sotto sale 
  • 50 g di burro morbido 
  • sale

Scolate il tonno dal suo olio e raccoglietelo nel mixer.
Aggiungete la patata lessata e schiacciata, i capperi dissalati e il burro a pezzetti piccolini. Frullate fino ad ottenere una crema densa e omogenea. Aggiustate con il sale. Coprire con la pellicola trasparente e far riposare in frigo un’oretta

 
Uno con salame milanese, maionese e pezzetti di olive nere

Uno con burro, rucola e fettine di salmone affumicato

Uno con prosciutto cotto, formaggio, cetriolini tagliati a striscioline

Procedimento:

Il procedimento per le candele è molto facile:

Basta schiacciare un po’ il pane bianco e condirlo (come sopra indicato nei 4 gusti), arrotolarlo stretto stretto con un po’ di pellicola trasparente e deporre in frigo per un oretta in modo da fare assestare tutti gli ingredienti.

Dopo tagliatelo in varie misure per creare l’effetto scaletta.

Intanto fate sciogliere sul fuoco il formaggio che verserete sulla parte alta dei rotolini per creare l’effetto della candela accesa.

Da una carota tagliate dei pezzettini non tanto sottili a cui darete con un coltellino la forma di una fiammella, che fisserete con un piccolo stuzzicadenti.

Prendiamo il nostro rotolo di pasta brisée, formando un rettangolo e cuocetelo in forno a 180 per 15 minuti. (ricordate che la temperatura é puramente indicativa perché dipende dal forno)

Il vassoietto é pronto, non resta che adagiarvi sopra insalata, ravanelli e candele.

BUON AVVENTO A TUTTI  !! 

CROSTINI AL SALMONE AFFUMICATO

Un antipasto dagli ingredienti semplicissimi e facile da realizzare, perfetto per la Vigilia di Natale, da sempre a base di pesce.

Foto e ricetta di faby_e_i_suoi_piatti

Ingredienti:

  • Salmone in fette 
  • Burro
  • 1 Cetriolo
  • Pane per tartine rotondo 
  • Una fettina di limone tagliata a spicchi

Procedimento:

Lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente 

Nel frattempo tostare il pane 

Tagliare a striscioline le fette di salmone arrotolandole piano piano fino a dargli la forma di una rosa 

Comporre il piatto spalmando il burro sul pane ben caldo, adagiarvi sopra le roselline di salmone 

Con un pelaverdure tagliare a striscioline il cetriolo ed arrotolarlo fino a creare un disegno fantasia

Terminare il tutto con degli spicchietti di limone  e maionese


LE RICETTE DI CARAMELO_CALIENTE_BY_KERSTIN

Kerstin è tra le persone più gentili e disponibili che conosca. Ogni volta mi mette a disposizione delle ricette non solo facili da ricreare ma soprattutto presentate con scenografie da copertina. Unisce il piacere del gusto al piacere visivo, quasi un “percorso sensoriale” per usare un espressione molto trendy. Così potrete non solo ricopiare le ricette ma anche ispirarvi per un allestimento su come presentarle.

Due ricette, la prima facile e stuzzicante da servire ad un aperitivo, la seconda perfetta anche per un buffet di fine anno, presentata in bicchieri monoporzione.

DATTERI FARCITI DA ANTIPASTO

Foto e ricetta di caramelo_caliente_by_kerstin

Ingredienti:

  • 200 gr di datteri senza semi
  • 100 gr di caprino fresco (si può usare anche il gorgonzola)
  • 1 o 2 cucchiai di panna
  • 30 gr di noci tostate e tritate
  • 3 cucchiai di chicchi di melograno

Procedimento:

Con una forchetta lavorate il caprino e aggiungete gradualmente la panna fino ad ottenere una consistenza cremosa

Aggiungere le noci e mescolare bene. Con l’aiuto di un cucchiaino o di una sac à poche usa e getta, riempite i datteri e metteteci sopra dei chicchi di melograno.

Consiglio di utilizzare datteri non molto grandi in quanto più facili da mangiare. Si riempiono più o meno 24 datteri.

Se usate un formaggio erborinato (roquefort, gorgonzola, ecc) il contrasto di sapori sarà più forte.

CREMA DI PATATE E CURRY

Foto e ricetta di caramelo_caliente_by_kerstin

Ingredienti

  • 500 gr di patate farinose
  • 2 mazzi di erba cipollina piccoli
  • 1 cucchiaio di olio
  • 2 spicchi d’aglio
  • 150 gr di porri solo la parte bianca
  • 1 1/2 cucchiai di garam masala (mix di curry)
  • 750 ml di brodo vegetale o di pollo

Procedimento:

In una casseruola mettete 1 cucchiaio di olio e fate appassire le cipolle, aggiungete l’aglio tritato e i porri tritati, fate cuocere per qualche minuto e aggiungete il curry in polvere. Cuocere per un paio di minuti per intensificare l’aroma.

Pelare e tritare le patate, aggiungerle al soffritto e mettere il brodo vegetale o di pollo, coprire e cuocere fino a quando le patate saranno morbide.

Frullare per ottenere una crema e correggere il condimento. Se lo si desidera, si può aggiungere un po’ di panna o un po’ di brodo per un effetto meno denso.

Kerstin ha fatto delle stelle con la pasta sfoglia e sopra ha messo una varietà di pipe e semi di papavero.

Il sapore di questa crema dipende dalla qualità e dalle spezie che contiene il vostro garam masala.


L’Angolo VEGAN

Una novità per questo Natale è terminare con una ricetta Cruelty Free, tendenza sempre più diffusa tra Chef e privati. L’attenzione fortunatamente in aumento per le sofferenze causate agli animali da politiche commerciali scellerate fa sì che si riescano a trovare ricette buonissime senza l’utilizzo di prodotti alimentari animali.


LA RICETTA DI ELEONORABATTAGIA

Voglio presentare la Chef Eleonora Battaggia che apre l’Angolo Vegan di questa edizione:

Appassionata di cucina da sempre ha iniziato a studiarla professionalmente quando ha scelto di nutrirsi escludendo tutto ciò che è di origine animale.
Ha studiato cucina vegetale in scuole specializzate e in particolare a Milano con Pietro Leemann insegnando in seguito in alcune scuole di cucina vegetale.
Il suo progetto Ahimsa che vuol dire non violenza è pensato per aiutare le persone a scegliere e coltivare un’alimentazione sana, consapevole e priva di ingredienti di origine animale ma ovviamente buona e creativa.

Eleonora tiene corsi di cucina vegan online e in presenza, individuali e collettivi, anche su richiesta, predisponendo su misura gli argomenti in base alle esigenze specifiche delle persone e collabora da tempo con varie aziende.

ALBERELLO DI NATALE FROLLA E CIOCCOLATO VEGAN

Foto e ricetta di eleonorabattaggia

Ingredienti

  • 65 g di farina semintegrale
  • 65 g di farina integrale
  • La punta di un cucchiaino di cremor tartaro + un pizzico di bicarbonato (o altro lievito per dolci)
  • 40 g di zucchero di cocco
  • 30 g di olio di girasole alto oleico
  • 60 g di acqua
  • Scorza di arancio grattugiata
  • Cannella in polvere
  • Cioccolato fondente possibilmente senza zucchero (saccarosio)
  • Frutta secca (mandorle nocciole semi di zucca sesamo…)

Prepariamo la frolla:

Unire gli ingredienti secchi in una ciotola, nell’ordine dell’elenco ingredienti, mescolare e aggiungere l’olio

Una volta incorporato l’olio aggiungere l’acqua e mescolare accuratamente

Porre in una sac à poche con punta piatta rigata

Disegnare dei cerchi degradanti su di una carta forno e seguendone la forma realizzare una ciambella con il sac a poche

Cuocere in forno a 175 gradi per circa 15 – 20 minuti in base al forno e alla grandezza dei biscotti

Far raffreddare su di una gratella

Intanto che cuociono i biscotti tagliare a coltello del cioccolato e fonderlo a bagno maria

Con l’aiuto di coppapasta di varie dimensioni, realizzare dei dischi di cioccolato, poi cospargere con la frutta secca tritata e far solidificare in frigo

Alternare dischi frolla e cioccolata scegliendo le misure che degradano dal più grande al più piccolo incollando ogni parte con del cioccolato fuso

Condividi su:
Translate »